Catherine D’lish, tra burlesque e vestaglie di seta

Catherine D’lish, tra burlesque e vestaglie di seta
Condividi! ❤️

Catherine D’lish, una delle più rappresentative burlesque performer americane, pluripremiata negli anni ’90, nonché creatrice di costumi e collaboratrice di Dita Von Teese, si racconta in un’intervista a Holly’s Good

Catherine D’lish

 

Quando penso al Burlesque, all’eleganza, al teasing, non posso fare a meno di visualizzare una meravigliosa Catherine D’lish destreggiarsi sensualmente sulla sua ragnatela o giocherellare con l’acqua nella coppa di champagne. Così, spinta dalla curiosità di conoscerla meglio e dalla voglia di fare un viaggio nel mondo del burlesque, ho deciso di intervistarla.

Catherine D’lish è un’artista americana, cresciuta studiando la musica e suonando diversi strumenti tra cui il piano, il violoncello e il basso. Rimasta affascinata fin da piccola dalle riviste di Playboy trovate in garage, immaginava ragazze che eseguivano danze esotiche in club glamour.

All’età di 18 anni ha iniziato ad esibirsi negli strip club. In seguito ha conosciuto il burlesque e una giovane collega di nome Heather Renée Sweet, che sarebbe poi divenuta Dita Von Teese. Il loro incontro a una convention di spogliarelliste a Las Vegas segna l’inizio di un’amicizia e di una collaborazione lavorativa che ancora oggi permette a milioni di persone di sognare!

Catherine D’lish

 

Catherine è una donna molto ambiziosa e lavora duro per raggiungere i massimi risultati, tanto da vincere circa 30 titoli in competizioni dedicate; tra i più importanti troviamo Miss Nude Usa, Miss Exotic America, Miss Erotic World, Miss Exotic World nel 1992 e nel ’94.

Pensa che l’aggiunta di oggetti di scena possano rendere più interessanti le sue performance. Così nel 1990 realizza la prima coppa di champagne, curandone il design accattivante dopo aver visto alcune ragazze esibirsi in delle ciotole acriliche.

I suoi costumi sono vere e proprie opere d’arte che realizza da sola raccontando di aver speso fino all’ultimo centesimo per realizzarli. Oggi è la creatrice di Boudoir By D’Lish, le vestaglie più sontuose del burlesque e realizza costumi, ventagli ed oggetti di scena lavorando le pietre Swarovski come nessuno ha mai fatto prima per la sua compagna di avventure e partner in crime Dita Von Teese.

Catherine D’lish con una sua creazione Boudoir by D’Lish

 

Catherine D’lish: gli inizi

Come hai scoperto il mondo del burlesque?

Ho iniziato come stripper nei club da giovanissima. Presto ho scoperto delle gare di stripping e ho iniziato a collezionare titoli. I miei preferiti erano gli strip tease classici e così ho iniziato ad allontanarmi dai club ed entrare nei teatri.

Guardando la meravigliosa esibizione sulla ragnatela sono rimasta incantata dalle tue pose plastiche, in passato hai studiato danza?

Sono una ballerina autodidatta anche se in seguito negli anni ho iniziato a farmi seguire per correggere errori di postura e per prevenire infortuni.

Cos’è il burlesque per te?

Se chiedi a me di dare una definizione al burlesque posso soltanto dire che esistono così tante definizioni di quest’arte come le infinite stelle che popolano il cielo!

Catherine D’lish

 

La Regina dei Costumi Burlesque

Sei una delle migliori performer al mondo, ma sei anche la Regina dei Costumi! Quando e come hai iniziato a realizzarli?

Grazie per i complimenti, Holly! Ho iniziato a creare costumi nel primo strip club dove ho lavorato semplicemente per rendere più divertenti le cose che indossavo sul palco. Ho comprato un paio di forbici e una macchina da cucire e non ho più smesso.

Sappiamo della tua speciale amicizia con Dita ma mi domandavo se ci siano mai stati attriti o invidie soprattutto agli inizi.

Mi considero davvero fortunata ad avere questa relazione con Dita, non ho mai riso così tanto con nessun altro in vita mia! Abbiamo una sana e fiorente amicizia.

Hai preso parte al 50° anniversario di Playboy, puoi raccontarci qualcosa a riguardo?

Sono felicissima di essere stata invitata a prenderne parte. Fare il tour di 50 città per il loro 50° anniversario è stata un’esperienza unica e che custodisco affettuosamente nei miei ricordi.

 

Pubblico e privato

La curiosità è donna ed ho faticato a trovare informazioni sulla tua vita privata perciò armata di faccia tosta vorrei chiederti se sei sposata ed hai figli, e in tal caso come gestisci la vita lavorativa, i tour e il tempo con la famiglia.

Non sono sposata ma ho dei figli… i miei fantastici animali domestici! Di recente ho iniziato a fare giardinaggio, mi piace interagire con le piante ed i miei animali, trovo che il tempo trascorso con loro sia un modo adorabile di allontanarmi dal lavoro o di cui posso godere mentre sviluppo nuovi progetti nella mia mente.

Catherine D’lish con una sua creazione Boudoir by D’Lish
Il futuro del burlesque

Cosa pensi della scena burlesque attuale e quali suggerimenti daresti alle giovani performer?

Il nuovo mondo del burlesque è in continua crescita e cambiamento. È emozionante immagine tutte le possibilità per il futuro!
Incoraggio tutti gli artisti ad investire tempo ed energia per sviluppare le proprie potenzialità trovando la propria identità.

 

Ricordi

La cosa più divertente capitata durante un tuo show?

Ogni show è speciale, capita sempre qualcosa di unico, senza eccezioni!

Qualcosa di cui non puoi fare a meno?

Senza alcun dubbio la perseveranza.

Spero tu abbia dei bei ricordi dell’Italia, quali città hai avuto modo di visitare e cosa ti ha colpito degli Italiani?

Ho solo ricordi meravigliosi dell’Italia, sei così fortunata a vivere in un posto così speciale nel mondo! Ho avuto modo di visitare diverse parti del tuo paese ed ho trovato il calore degli Italiani eccezionale. Recentemente ho seguito la serie tv “Monty Don’s Italian Gardens”  ed è stato bellissimo essere trasportati magicamente in luoghi gelosamente custoditi in Italia.

 

Il nostro incontro con Catherine D’lish è terminato, ma possiamo continuare a sognare guardando alcuni dei suoi più celebri act

Condividi! ❤️
Holly's Good

Holly's Good

Holly's Good, ovvero "The Sweetest Side of Burlesque" è la performer italiana vincitrice dei premi "Most Classic 2019" al BHOF di Las Vegas, Papessa del Caput Mundi Burlesque Festival 2019 e "Best Costume" all'Oklahoma Burlesque Festival 2019.